uomini contro la violenza sulle donne

Come scrivere correttamente i CSS per migliorare le performance di un sito

Autore: data pubblicazione: 28 Gennaio 2010

Segnaliamo un interessante articolo di Steve Souders, in cui viene spiegato come la scrittura dei fogli di stile possa incidere sulla velocità di caricamento di un sito o un'applicazione web: più complessa è la sintassi che porta il browser ad analizzare le pagine web, più lungo sarà il tempo di caricamento.

Secondo Souders, autore fra l'altro del libro Creare siti web ad alte prestazioni, anche la modalità di scrittura dei CSS può incidere sulle prestazioni di un sito.

Il browser, infatti, legge i selettori CSS a partire dal più interno (cioè da destra verso sinistra); ciò significa che se il selettore più interno è molto specifico, il browser elabora più velocemente.

Per esempio, secondo l'autore, la regola div div div p a.class001, benché mostri 5 livelli discendenti, non è molto impegnativa per il browser, perché dovrà controllare come prima cosa tutti i link che abbiano classe "class001".

Una regola che invece sia div.class001 div div p a, benché sempre con 5 livelli discendenti, richiederà al browser più tempo, perché dovrà analizzare tutti i link (a) contenuti in un paragrafo (p) che sia contenuto in un div, che sia contenuto in un div, che sia contenuto in un div che abbia classe class001".

Certo, questo problema è maggiormente sentito dai browser più vecchi (Internet Explorer 6 in primis), e non tutti i selettori CSS incidono sulla velocità di caricamento.

Il consiglio è di cercare di utilizzare selettori CSS specifici.

Il testo completo dell'articolo http://www.stevesouders.com/blog/2009/06/18/simplifying-css-selectors/