uomini contro la violenza sulle donne

Altrove: 4 pittori toscani contemporanei

Autore: ufficio stampa Mercurio Arte Contemporanea data pubblicazione: 19 Marzo 2018
Quando:
da Domenica, 8 Aprile, 2018 - 10:30 a Sabato, 28 Aprile, 2018 - 19:00
Dove:
Seriate (Bg)

Presso la Sala Espositiva Virgilio Carbonari sita nel Palazzo Municipale in piazza Alebardi 1 a Seriate (Bg), domenica 8 aprile 2018 alle ore 10.30 si inaugura la rassegna di pittura "Altrove: 4 pittori toscani contemporanei", organizzata dall’Associazione Seriatese Arti Visive in collaborazione con la galleria Mercurio Arte Contemporanea di Viareggio. 
In esposizione recenti dipinti di Daniela Caciagli, Riccardo Corti, Armando Orfeo e Valente Taddei: i quattro artisti - che vantano nutriti curricula, con mostre in tutta Italia e all'estero - seppur differenti tra loro per cifra stilistica e formazione estetica, sono uniti da un profondo spirito di ricerca nell'ambito della pittura figurativa contemporanea.
Si allude a un ‘Altrove’ nell’universo creativo di ognuno dei quattro pittori: l’elemento  figurativo - che li accomuna, così come il rigore compositivo e l’accuratezza formale -  si colloca in contesti in cui i riferimenti spazio-temporali appaiono indefiniti o sfumati. Ciascun artista dà così vita a un proprio mondo, al confine tra sogno e inconscio, in cui non esistono barriere e si è liberi di sperimentare.


Nei suoi dipinti a olio e acrilico, Daniela Caciagli - Bibbona (Li), 1962 - cerca di plasmare la realtà e di farla immaginare in continua mutazione, attraverso associazioni fantastiche di frammenti di vita quotidiana. Riccardo Corti - Firenze, 1952 - raffigura esili pini e arance in sezione in oli dalla forte valenza simbolica, nell’ambito di una pittura volta a indagare il sensibile con lirismo.
Nelle sue tecniche miste, Armando Orfeo - Marina di Grosseto (Gr), 1964 - riproduce singolari ambientazioni urbane e marine, colte in una dimensione a un tempo onirica e surreale. Valente Taddei - Viareggio (Lu), 1964 - realizza dipinti a olio e china dal taglio narrativo e minimalista, nei quali un minuscolo individuo conduce una paradossale esistenza in un cosmo contraddistinto da equilibri precari.


La mostra, patrocinata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Seriate, è corredata di catalogo  - curato da A.S.A.V. - con introduzione di Gianni Costa. Rimarrà aperta fino al 28 aprile 2018, dal mercoledì al sabato, con orario 16 - 19; domenica, con orario 10.30 - 12 / 16 - 19. Ingresso libero. Infoline: 035 304308. 

Link: Indirizzo:
piazza Alebardi 1
Seriate BG
Italia