uomini contro la violenza sulle donne

Content Management

Progettare, produrre e gestire i contenuti per il Web

Autore: data pubblicazione: 22 Marzo 2008
Scheda libro

Titolo: Content Management

Sottotitolo: Progettare, produrre e gestire i contenuti per il Web

a cura di Alessandro Lucchini

ISBN: 88-503-2023-X

pagine: 400

prezzo: euro 23,00

Editore: Apogeo

Anno: 2002

Un'opera polifonica a cura di Alessandro Lucchini, nata dal primo master in Content Management organizzato dall'Ateneo Multimediale di Milano.

In principio (dell'era Internet) era una questione di codice (html) e di programmazione; poi arrivarono gli editor html e fu una questione di grafica (e tutti si improvvisarono web designer); oggi si (ri)scopre l'importanza del contenuto e della sua organizzazione all'interno del sito.

È stato detto che "Il contenuto è per l'economia digitale quello che il petrolio è stato per l'economia industriale".
Ma il contenuto va pianificato e gestito: "ogni azienda che pubblica un sito si trova ad assumere un ruolo editoriale e a confrontarsi con problemi spesso sconosciuti" afferma Roberto Venturini, uno degli autori del volume.

La figura del Content Manager, quindi, assume un ruolo sempre più centrale. Ma quale formazione deve avere e quali sono i suoi compiti?
Responsabile e ideatore dei contenuti di un sito, il Content Manager ne definisce l'impostazione, ne garantisce l'aggiornamento, sceglie le eventuali fonti esterne (cioè i Content provider), coordina il lavoro dei web writer.
Un ruolo che richiede, quindi, competenze trasversali e variegate: organizzative, tecniche, creative, di scrittura, ma anche di marketing e comunicazione.
Su questi temi è stato organizzato a Milano il primo master in Web Content Management, da Ateneo Multimediale (www.ateneomultimediale.it) e dal quel corso è nato questo volume: un'opera corale (quasi 50 autori, fra docenti e partecipanti al corso) ed esaustiva, che affronta tutte le questioni legate al ruolo professionale.
Il volume, inoltre, introduce un'interessante novità: è infatti impaginato come un sito, e di quelli usabili; una strutturazione agile e un'impaginazione ariosa invoglino alla lettura, allo studio e all'apporfondimento, grazie ai numerosi lin testi e link suggeriti a margine: peccato solo che non siano cliccabili!

Del volume, infine, era presente on line un consistente "assaggio" sul sito omonimo [attualmente non più on line], che si propone anche come luogo di confronto con i lettori e i professionisti del settore, nonché come spazio per l'aggiornamento dei contenuti.